Wii, copie di backup & GNU/Linux

Questo natale, con un po’ di ritardo, il caro vecchio panzone barbuto (no scherzo, la mia morosa è più bella😀 ) mi ha regalato il Nintendo Wii, rendendomi il “bambinone” più felice del mondo dai tempi di Super Mario Bros. 3 (ah il mio vecchio NES, tutt’ora funzionate!Tra l’altro pare che ormai si possa definire abandonware SMB3 e quindi la sua rom mi fa ancora compagnia ovunque la possa mettere, PC, cellulari…). Dopo l’iniziale entusiasmo e i crampi -ancora in parte presenti- dovuti all’attività fisica legata all’utilizzo del Wiimote (sì, un po’ fuori forma è un eufemismo) la mia curiosità si è rivolta ai titoli disponibili per questa fantastica consolle, e la prima cosa che mi è balzata agli occhi è la considerevole cifra che bisogna sborsare per comprarsi un nuovo gioco (considerando che il mio ultimo acquisto ludico era proprio un gioco per la NES, il mitico actua soccer). Vabbè, dato che non ho mai speso molto in videogames, per una volta si può pure esagerare, però vediamo di non buttarli via questi soldi! Posso farmi la mia copia di sicurezza, e magari anche usarla al posto del DVD, con la mia macchina GNU/Linux? Ma Certo che sì!Il primo vero scoglio da superare è il fatto che le nuove consolle montano lettori DVD davvero speciali, al punto da leggere solo i DVD originali dei giochi e quindi qualsiasi homebrew va installato via SD, fattibile!

Il secondo intoppo sta nel copiare il DVD, formato non riconosciuto da praticamente tutti i lettori DVD (tranne alcuni LG, toh ne ho uno, che c*😀 ) → se il lettore del nostro PC non ce la fa c’è un homebrew per il wii, fattibile!

Terzo “problema”: ci sono programmi che gestiscano le .iso e i giochi Wii? Certo, e vanno pure alla grande!

Allora ci siamo, dopo questa mia inutile e orrenda divagazione euforica passiamo alla vera e propria guida, che si dividerà, come intuibile, in 3 parti: Preparazione del Wii, copia dei DVD originali, utilizzo dei backup sul Wii (se volete utilizzarli sulla vostra distro GNU/Linux vi rimando al mio precedente articolo).

PREPARAZIONE DEL Wii:

Questo è il vero e unico passaggio delicato, dovendo metter mani alla consolle dovete essere al corrente che una modifica del software potrebbe pure causare problemi e obbligarvi al centro assistenza–E NON ME NE PRENDO ALCUNA RESPONSABILITÀ, QUESTA GUIDA È SOLO A SCOPO DIMOSTRATIVO E NON VUOLE INCENTIVARVI A FARE ALCUN CHE– , ma se vi limiterete ad installare, come me, l’homebrew channel e BASTA i rischi sono davvero limitati, infatti quasi tutti gli homebrew poi si possono installare su SD o USB senza intaccare la nand del Wii, compreso il port Linux, su cui magari scriverò una guida quando mi verrà la voglia di installare Debian sopra la mia consolle…1,2 settimane suppongo, giusto il tempo di comprarmi una SD e restituire quella rubata al cellulare della morosa… ;P Una volta installato l’homebrew channel è possibile fare il backup della nand per ripristinarla in caso di errori futuri, ma il mio consiglio è di fare la copia, ed evitare lo stesso di installare troppe porcherie dentro la consolle dato che si può farlo su supporto esterno!

Ovviamente la Nintendo cerca vagamente di scoraggiare le modifiche sulle sue consolle (ma io li ho fregati, la mia consolle non l’hanno pagata loro e quindi ci faccio quello che voglio! LoL ) e quindi per installare l’homebrew channel bisogna ricorrere ad alcuni exploit. Se la vostra versione del firmware è uguale o inferiore alla 4.2E siete fortunati, se invece avete l’ultimo aggiornamento, 4.3E, dovrete faticare (il vostro portafogli) un po’ di più.

Firmware 4.2 e inferiori:

Per prima cosa scaricate il programma che vi permetterà di aggirare i blocchi (N.B. È LEGALE DISPORRE DEI PROPRI ACQUISTI COME MEGLIO CI PARE, MA UTILIZZATE SOLO PROGRAMMI OPEN E NON PIRATATI, ALTRIMENTI PASSATE NELL’ILLEGALITÀ, INOLTRE È VERO CHE NON C’È NIENTE DI ILLEGALE NEL MANOMETTERE LA PROPRIA CONSOLLE, ANCHE BUTTANDOLA DALLA FINESTRA, MA BISOGNA ACCETTARE PURE CHE LA GARANZIA VERRÀ MENO)   a questo indirizzo: http://bannerbomb.qoid.us,v2 per il firmware 4.2E, v1 per i precedenti.

Quindi il programma che installerà effettivamente il bootmii (lo strumento per gestire il boot e la copia della nand) http://bootmii.org/download/ e l’homebrew channel: http://hbc.hackmii.com/ (il download al primo link, secondo è solo per info, è tutto contenuto nell’hackmii installer).

Scompattate tutto nella cartella root della vostra SD formattata in FAT (ATTENZIONE pare che l’hackmii funzioni solo con sd da massimo 2GB, una volta installato l’homebrew channel potete invece utilizzare SD fino a 32GB, la capacità supportata dal firmware aggiornato del Wii) e inserita nella vostra consolle spenta, accendete e selezionate il menù della scheda SD (in basso a SX) ed avviate, confermate alla richiesta load boot.dol/elf?.

Firmware 4.3:

Idem a sopra: È LEGALE DISPORRE DEI PROPRI ACQUISTI COME MEGLIO CI PARE, MA UTILIZZATE SOLO PROGRAMMI OPEN E NON PIRATATI, ALTRIMENTI PASSATE NELL’ILLEGALITÀ, INOLTRE È VERO CHE NON C’È NIENTE DI ILLEGALE NEL MANOMETTERE LA PROPRIA CONSOLLE, ANCHE BUTTANDOLA DALLA FINESTRA, MA BISOGNA ACCETTARE PURE CHE LA GARANZIA VERRÀ MENO

L’exploit di cui ho parlato non funziona perchè definitivamente fixato, dovete ricorrere all’exploit Indiana Pwns o all’exploit Yu-Gi-OWNED, ovviamente se non avete nessuno dei due giochi vi consiglio di noleggiarne uno piuttosto che acquistarlo, a meno che non siano di vostro effettivo interesse.Una volta avviato l’hackmii installer come da wiki proseguite con la guida come gli altri:

Tutti:

Avviato l’hackmii installer saltate il disclaimer e premete 1 quando vi verrà richiesto. Verrà controllata la versione del firmware e la possibilità o meno di installare il boot su boot2 (sulle consolle nuove scordatevelo) andate avanti con A e selezionate con il pulsante direzionale Install the homebrew channel, quindi ancora A per avviare l’installazione. Selezionate quindi bootmii e premete A per confermare, se potete installare su boot2 fatelo, altrimenti selezionate Prepare an SD card e premete A. Una volta finito, pochi istanti, riavviate col pulsate “home”.

Ora avete installato l’homebrew channel e da qui potrete avviare tutto quello che serve, tuttavia se volete avviare nuovamente una sessione da SD dovete cancellare la cartella private ed il suo contenuto, creato da hackmii, altrimenti vi farà crashare il Wii (in tal caso basta il tasto reset o tenere premuto il power e riaccendere).

Prima di proseguire con la guida, e con le vostre installazioni, vi consiglio vivamente di creare una copia di backup della nand:

ATTENZIONE: una volta avviato il bootmii il vostro wiimote è inutile perchè non viene gestito, se avete a disposizione un gamepad del GameCube usatelo, altrimenti usate i pulsanti sul fronte della consolle, Power e Eject per spostarvi, Reset per selezionare. Se per caso il tasto Reset mantiene le impostazioni originali e vi riavvia il Wii non c’è problema, tornate al bootmii come se niente fosse e quindi spostandovi col tasto Power tenetelo premuto nell’ultimo spostamento che vi farà raggiungere l’opzione desiderata e premete contemporaneamente Reset per selezionare, il tutto in un paio di secondi altrimenti il tasto Power forzerà lo spegnimento.

Avviare il Wii → selezionare e avviare l’homebrew channel → tasto home → bootmii → backup nand

una volta effettuato il backup io vi consiglio di copiarlo anche da qualche altra parte, oltre che sulla SD, i file sono keys.bin e nand.bin ma volendo vi conviene pure fare una copia di tutto il contenuto della scheda (una decina di MB abbondante escluso il backup nand) in modo che se qualcosa non funzionasse più per via di una rottura/corruzione della SD siete coperti (si spera).

Una volta fatto il backup si può proseguire, bisognerà installare una versione patchata dell’ios, e l’ios per l’avvio effettivo dei nostri backup. Non avendo rintracciato tutti i post originali vi “porgo” un archivio con tutto il necessario e 2 loaders per avviare il gioco, NeoGamma e Configurable USB Loader che supportano il boot da USB, SD e DVD(solo per le vecchie consolle Wii con lettore normale). NeoGamma supporta il boot da filesystem WBFS-il fs Wii che dopo impareremo a gestire con GNU/Linux- Configurable USB Loader supporta oltre a WBFS pure FAT, previa installazione di altre componenti che non vi spiegherò perchè come detto in precedenza io consiglio di usare solo il minimo indispensabile, comunque Google è ricco di info al riguardo se proprio vi serve. Per il pacchetto mi sono ispirato e ho scaricato componenti dal sito http://www.hackwii.it.

Scaricate il pacchetto qua e scompattatelo nella root della vostra SD, quindi accendete il Wii e avviate l’homebrew channel:

aspettate MINIMO 30 secondi che tenti la configurazione WiFi(anche se assente!) → avviate l’IOS236 Installer → premere 1 quando richiesto → Load IOS from SD card → A per continuare → attesa → 2 per saltare lo step 2 (SALTATELO!) → tasto qualsiasi per tornare al menù…

Se vi siete confusi (seeeeee come no…) e avete premuto 1 alla richiesta dello step 2 riavviate una paio di volte la vostra consolle col tasto Power prima di ritentare l’installazione, o se continua a fallire l’installazione che prima aveva funzionato riformattate la SD e rimetteteci il contenuto dopo aver reinstallato bootmii sulla SD fresca.

Se questo tool dovesse fallire potete provare con simple IOS patcher.

Ora bisogna installare il cIOS per l’avvio dei giochi, sempre da homebrew channel dopo attesa minima di 30 sec:

cIOSX rev 20 installer → selezionare IOS236 → A per confermare → A per il disclaimer → IOS38 v4123 → A per confermare → IOS249 → A per confermare → WAD installation → A per confermare → Wii SD slot → A per confermare → attesa..

a fine installazione B per riavviare.

Ora potete avviare i vostri backup da SD e USB, installare programmi su SD e USB o continuare a installare componenti a vostro piacimento. Al sito wiibrew.org un elenco, io vi consiglio l’emulatore NES in modo da poter giocare a Super Mario Bros. 3 sul potentissimo Wii😀 o qualche giochetto open, poi vedete voi.

COPIA DEI DVD ORIGINALI:

Se il vostro lettore DVD riesce a leggerli potete utilizzare qualsiasi strumento che faccia una copia 1:1 del DVD creando una .iso, il vostro programma di masterizzazione o “tool” di vostro gradimento o semplicemente con dd:

dd if=/dev/dvd of=/cartella/scelta/nome.iso

Se il lettore non va bene allora usate un programma per il dump da Wii, ad esempio wiidump 1.5.1, o uno tra i tanti a disposizione, ad esempio qua dei link (compreso wiidump 1.5.1), in base ai cIOS installati sul Wii.

UTILIZZO DEI BACKUP:

Se avete seguito il mio consiglio allora dovete creare una partizione WBFS su una SD o una chiavetta USB. USB Loader è in grado di rilevare alcune SD e USB e formattarle da Wii, ma dà errori con alcune chiavette che se formattate con altri strumenti invece supporta, non gestisce le partizioni RAW e possiede un’interfaccia a riga in inglese. Se non conoscete l’inglese o non sapete ESATTAMENTE come gestire le partizioni a memoria, lasciate perdere, meglio gli strumenti per GNU/Linux che vi daranno maggiori soddisfazioni con maggiore semplicità.

Programmi per GNU/Linux: in rete ho trovato fondamentalmente 3 progetti davvero interessanti, in linea di massima fanno le stesse cose, in maniera leggermente diversa, io vi consiglio di provarli e/o tenerli tutti e 3. Per praticità vi ho già preparato dei .deb a 32 e 64 bit, ecco i link per i download:

Wiithon: 32bit, 64bit : compilati automaticamente dopo una piccola modifica del makefile, debianizzati così come sono, lanciatore e icone inclusi

Qwbfsmanager: 32bit, 64bit : compilati e debianizzati così come sono, lanciatore e icone inclusi

Linux-wbfs-manager: 32bit, 64bit : compilati così come sono, debianizzati da me con l’aggiunta di lanciatore e icona, installazione in /opt, link eseguibile in /usr/bin. Usano gtk-su per loggarsi root e poter formattare le partizioni.

 

Wiithon:

Si basa sulle librerie gtk, permette di convertire i file .iso rippati dai nostri DVD in formati più convenienti anche su partizioni ext, fat, ntfs ecc (io consiglio WDF da mettere poi sulla partizione WBFS della chiavetta USB/SD) e la copia da/in WBFS tramite semplice trascinamento. Lo trovate in Applicazioni → Giochi. Prima di avviarlo dovete andare in Sistema → Amministrazione → Utenti e gruppi, aggiungere il vostro utente al gruppo disk e riavviare il PC.

Qwbfsmanager:

 

Si basa sulle librerie Qt, permette la formattazione in WBFS e la gestione dei file da/in WBFS. Gestisce ed importa i giochi, lo trovate sempre in Apllicazioni → Giochi. Per formattare avviarlo da root

sudo qwbfsmanager

ATTENZIONE: scegliete correttamente il device da formattare se non volete cancellare il vostro HD!

Linux-wbfs-manager:

Si basa sulle librerie gtk ed è il progetto più vecchio e sempliciotto, fondamentalmente va bene per formattare in WBFS ma gestisce pure il rip dei DVD e la gestione dei file .iso su WBFS (sconsiglio di usarlo per questo, meglio formati meno pesanti, la formattazione invece la consiglio anche per l’immediatezza e l’intuibilità dell’operazione) lo trovate in Applicazioni → Giochi. Se utilizzate KDE o comunque il lanciatore non parte per problemi con gtk-su allora avviate pure da terminale

sudo wbfs_gtk

oppure modificate con un editor di testo il file /usr/share/applications/wbfs-manager.desktop per avviarlo con kde-su al posto di gtk-su.

ATTENZIONE: scegliete correttamente il device da formattare se non volete cancellare il vostro HD!

Spero di esservi stato utile!

Per ogni info sui programmi compilati, aiuto nella compilazione da sorgenti, installazione dei miei deb, avvio ecc chiedete pure, per le modifiche del Wii non fornisco assistenza e NON MI PRENDO ALCUNA RESPONSABILITÀ, ho fatto solo un resoconto della mia installazione dell’homebrew ma non so esservi utile in caso di problemi, un sito utile può essere http://www.hackwii.it, QUESTA GUIDA SPIEGA COME CREARE COPIE DI BACKUP DI GIOCHI REGOLARMENTE ACQUISTATI, SE LA GUIDA O PARTE DI ESSA VENISSE INTESA O MODIFICATA PER ESSERE INTESA COME INCENTIVO ALLA PIRATERIA IO NON SONO RESPONSABILE DI NULLA, NON CHIEDETEMI INFO SU COME SCARICARE IMMAGINI PIRATA O COME UTILIZZARE TALI VERSIONI ILLEGALI, NON NE SO NIENTE E SOPRATTUTTO NON VOGLIO SAPERNE NIENTE! I PROGRAMMI PRESENTATI SONO TUTTI OPEN, FREE E CONTRO LA PIRATERIA!

Serve aiuto? LQH!

13 Responses to “Wii, copie di backup & GNU/Linux”


  1. 1 kabir94 2 gennaio, 2011 alle 11:29 pm

    Ti ho beccato casualmente su Linux Feed, complimenti per la guida😀
    Se ti dovesse interessare qualunque altra cosa sulla softmod per Wii, ti consiglio di farti un giro qua: http://sites.google.com/site/completesg/ è in inglese, ma è seriamente la guida più completa in assoluto (e probabilmente anche la più semplice)

  2. 2 vittoria 3 gennaio, 2011 alle 8:11 am

    grazie, appena ci provo ti dico cosa succede!

  3. 3 Kiiro 3 gennaio, 2011 alle 1:17 pm

    Ottima guida! (P.s.: si dice “Il” Wii, con l’articolo maschile😉 )
    Il wii è una console fantastica, ti troverai benissimo vedrai😄 (tra l’altro è l’unica console con così tanti homebrew e programmini “non originali” xD)

  4. 4 Yattapinguino 3 gennaio, 2011 alle 1:42 pm

    Ciao Streetcross!
    OTTIMA guida!
    Mi piace molto perche’ hai raggruppato insieme tutte le modalita’ per installare HBC con tutti i firmware, il backup e anche i programmi Linux per la gestione!
    Eccellente.

    p.s. Ora sono in attesa di moderazione perche’ ho cambiato il mio nome da yattapinguino a yattatux.😀

    Ciao!

  5. 5 Free_alucarD 3 gennaio, 2011 alle 11:25 pm

    IL nintendo Wii
    IL nes
    IL gameboy
    IL nintendo 64.

    nessuna console nintendo è femminile.

    sarebbe come chiamare IL tigre perchè è un “animale”. l’animale tigre….. è sempre LA TIGRE
    qui invece è la console wii oppure IL WII.
    Controlla sul sito nintendo e vedrai.
    Scusa ma non le sopporto più queste cacofonie orrende e scorrette

  6. 6 streetcross 4 gennaio, 2011 alle 10:50 am

    @kabir94 grazie, molto utile!

    @kiiro e Free_alucarD Credo di aver cambiato il sesso a tutte…pardon tutti i Wii della guida, rileggerò quando ho tempo😀 effettivamente se il nome completo è Nintendo Wii è corretto abbreviare il Wii, però più che di quello che pensano alla Nintendo la mia era una semplice contrazione “la consolle Wii” abbreviato in “la Wii”, è corretto in italiano, esattamente come “la Milano” o “la Torino” (La città di *) e vale pure con “la consolle Nintendo Wii”, che in Giappone siano contenti o meno l’italiano è fatto così😉 Comunque grazie del suggerimento, ero effettivamente indeciso sul sesso, per quello ho pensato ad una contrazione de “la consolle” ;D

    @Yattapinguino eheh grazie😉

  7. 7 Yattatux 4 gennaio, 2011 alle 12:08 pm

    scusa Streetcross, una curiosita’, ma tu hai il firmware 4.3E?

  8. 8 streetcross 5 gennaio, 2011 alle 1:05 pm

    @Yattatux no, 4.2E, Wii versione nero, penso che il 4.3E sia preinstallato solo nella versione anniversario Super Mario Bros. o nei nuovi arrivi di magazzino

  9. 9 Yattatux 5 gennaio, 2011 alle 1:32 pm

    eh. infatti, son 2 anni che ho il Wii e ora che mi ero deciso a moddarlo per backuppare i miei giochi e usarli anche su pc mi ritrovo con il 4.3E perche’ prima di Natale mi son regalato mario bros anniversary…
    uff! mi tocca o aspettare o rimediare quel cavolo di lego indiana.

    vabbe’, comunque mi sono permesso di mettere un link a questa tua guida sulla mia miniguida per i giochi wii su Ubuntu.

    ciao!

  10. 10 streetcross 6 gennaio, 2011 alle 10:16 am

    @Yattatux per quanto riguarda i link “permettiti” pure ogni volta che vuoi😀

    Per il Wii eheh succede, infatti la prima cosa che ho fatto io arrivando a casa è stato controllare la versione del firmware, comunque le opzioni più convenienti sono 2:
    -aspettare che si trovi un’exploit “gratis” per il 4.3E (anche se mi pare di aver capito che sarà dura per un po’)
    -andare da blockbuster, sul loro sito web in vendita hanno il gioco LEGO, magari lo noleggiano pure

  11. 11 domx 14 gennaio, 2011 alle 12:07 pm

    ottima guida streetcroos, complimenti davvero!😀 Se dovessi mai comprarmi una wii so dove andare a cercare guide😆

  12. 12 Yattatux 19 marzo, 2011 alle 9:52 pm

    Ciao Streetcross!
    e’ da parecchio che non ti fai sentire sul blog.
    Ti volevo far sapere che ci sono GROSSE novita’ sul fronte Wii 4.3 …
    Ora e’ anche possibile eseguire la mod con il gioco Super Smash Bros. Brawl.
    Una vera manna.

    Ciao!😀

  13. 13 ILsilvio 10 ottobre, 2011 alle 12:22 pm

    anche se con ENORME ritardo (rispetto alla data in cui è stato scritto questo post) segnalo che da tempo è possible “sistemare” la nostra w.. (oops) la nostra console senza possedere un gioco.

    Spero di essere stato utile ad altri


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Serve aiuto? LQH!
gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Blog Stats

  • 419,021 hits

Più cliccati

  • Nessuna
Planet LQH
Planet di ubuntu-it


Smilla Magazine
iwinuxfeed.altervista.org

RSS Feed sconosciuto

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: