Chi lascia la vecchia strada… GRUB

Come promesso vi scrivo il prima possibile una guida su come installare grub legacy (il vecchio grub) al posto di grub2. Prima di cominciare voglio fare una premessa d’obbligo: Grub2 è una versione di gran lunga superiore a grub-lecagy, il quale è tra l’altro un progetto morto, non è il caso di sostituirlo se non si hanno problemi. La guida è rivolta verso coloro che hanno problemi con il boot loader, o ad esempio a chi possiede computer non molto recenti e/o prestanti e che impiegano tempi troppo lunghi per bootare.Il procedimento è molto semplice, ma attenzione a non dimenticarvi qualche “pezzo” per strada altrimenti potrete calorosamente salutare il vostro boot-loader😀

Per prima cosa dobbiamo rimuovere grub2:

sudo apt-get autoremove grub-pc

quindi dobbiamo installare il .deb della versione legacy (attenzione questo passaggio non installerà grub nell’mbr!)

sudo apt-get install grub

una volta installato il pacchetto è il momento di installare grub nell’mbr (o nella partizione che desiderate se utilizzate altri loader come loader principali)

sudo grub-install /dev/sda

IMPORTANTE: /dev/sda indica l’hard disk principale dove si vuole installare il boot-loader, se il vostro hd principale è sdb o sdc dovete ovviamente metterlo al posto di sda (attenzione: non mettete il numero di partizione, ad es sda1 o sdb2 a meno che non sappiate cosa state facendo, il grub installato in partizione necessita di altri loader per funzionare!)

Finita l’installazione bisogna fornire un menu.lst al programma:

sudo update-grub

e rispondete y alla domanda che vi verrà fatta (non esiste alcun file menu.lst, crearlo?)

Fatto!

Spero che questa guida possa essere utile, alla prossima😀

12 Responses to “Chi lascia la vecchia strada… GRUB”


  1. 1 Scugnizzo 17 dicembre, 2009 alle 8:45 pm

    Grazie per la guida streetcross,
    volevo chiederti una cosa, è possibile installare grub2 in una partizione precisa al fine di utilizzare un altro loader che lo lanci?

  2. 2 streetcross 18 dicembre, 2009 alle 1:11 pm

    @Scugnizzo, certo grub e grub2 funzionano similmente

  3. 3 nicotano 19 dicembre, 2009 alle 5:54 am

    Ubuntu 9.10 installato su sdb1 (pc amd athlon 1,4 GHz del 2001), con Grub2 installato su MBR sda era diventato un supplizio il momento del boot, già 30 sec in attesa di Grub loading e che apparisse il menu, poi altri 10 prima di avviare Ubuntu; eccheppalle!!
    Grazie a questi tuoi suggerimenti adesso il boot è rapidissimo. Ho solo necessità di un chiarimento: a cosa serve questa voce che adesso c’è in menu.lst:
    title Chainload into GRUB 2
    root 6e594911-1630-4334-8461-9dc05d69ec39
    kernel /boot/grub/core.img

  4. 4 Alessio Treglia 19 dicembre, 2009 alle 10:51 am

    @Scugnizzo:

    per ottenere un risultato come quello da te descritto il primo booloader deve supportare il chain loading.

    Anche se entrambe le versioni di GRUB hanno questa feature, molti preferiscono utilizzare GRUB4DOS (https://gna.org/projects/grub4dos/), il quale fornisce numerose altre feature, come per esempio il boot da file .iso

  5. 5 streetcross 19 dicembre, 2009 alle 7:17 pm

    @nicotano Serve a lanciare grub2 in chainload, ma a me non mi pare che sia apparsa, sicuro di aver disinstallato grub-pc? se hai seguito alla lettera allora ok, no problem, edita il menu.lst e cancella quelle righe che tanto sono inutili😀 (e con grub puoi editare🙂 )

  6. 6 nicotano 19 dicembre, 2009 alle 7:40 pm

    ho seguito per filo e per segno quanto hai scritto sopra, non ho problemi a editare menu.lst.
    ti ringrazio ancora

  7. 7 streetcross 22 dicembre, 2009 alle 11:18 am

    @nicotano, ottimo, allora basta cancellare le righe ed è tutto lindo e pinto😀

  8. 8 nicotano 22 dicembre, 2009 alle 12:29 pm

    infatti😀

    siamo ormai in pre-anti-vigilia, per cui tanti auguri di Buon Natale

  9. 9 nander 25 dicembre, 2009 alle 10:20 am

    Grazie della guida purtroppo a me non funziona!
    Quando inserisco il comando “sudo grub-install /dev/sda” mi restituisce l’errore “sudo: unable to resolve host ubuntu
    /dev/sda: Not found or not a block device.” eppure le partizione appaiono tutte con il comando fdisk -l.
    Non capisco. Qualcuno può aiutarmi?

  10. 10 streetcross 29 dicembre, 2009 alle 1:41 pm

    @nander prova con hd0 al posto di /dev/sda

  11. 11 Francesco bat 17 gennaio, 2010 alle 12:48 pm

    Provato ora x il famoso problema dei 30 secondi di loading pallosi del nuovo grub.
    Rimesso il grub come nel procedimento segnato, mi si avvia il caricamento del grub x pochi secondi e poi mi si avvia ubuntu 9.10 automaticamente senza darmi una possibilità di scelta😦
    Io ho 2 hard disk:
    Primo hard disk:
    1 partizione) win98
    2 partizione) dati fat32

    Secondo hard disk:
    1 partizione) dati fat32
    2 partizione) dati ext3
    3 partizione) ubuntu 9.10
    4 partizione) linux swap

    Come risolvo ?
    Ciao
    Francesco bat


  1. 1 Ubuntu 9.10+LXDE: Plume-KK « Il Blog di Streetcross Trackback su 17 dicembre, 2009 alle 7:25 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Serve aiuto? LQH!
dicembre: 2009
L M M G V S D
« Set   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Blog Stats

  • 419,021 hits

Più cliccati

  • Nessuna
Planet LQH
Planet di ubuntu-it


Smilla Magazine
iwinuxfeed.altervista.org

RSS Feed sconosciuto

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: